Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.

Oggi andiamo in California vi va?

Siccome questa rubrica avrebbe come intento principale quello di darvi informazioni utili, trucchi per viaggiare serenamente senza brutte sorprese, parto da tre regole che ho imparato subito negli Stati Uniti.

Occhio al lucchetto

Non chiudete le valige con i vostri soliti lucchetti se non volete avere la brutta sorpresa di ritrovarvi il bagaglio squarciato malamente da un coltello. Nei loro aeroporti hanno il diritto di visionare anche il bagaglio della stiva, pertanto se lo avete chiuso c’è il rischio che lo ritroviate divelto. Se proprio ritenente di avere delle cose nella valigia da salvaguardare utilizzate i lucchetti TSA approvati dall’agenzia governativa americana che controlla la sicurezza degli aeroporti . E’ un normalissimo lucchetto (a combinazione numerica o a chiave) che può essere aperto da un passpartout in dotazione del personale TSA.

Non contano i contanti

Altra regola fondamentale per gli Stati Uniti è quella di essere muniti di una carta di credito. Non quelle prepagate e neanche le electron, ma proprio le classiche (quelle con i numeri in rilievo, per intenderci) altrimenti avrete problemi con i pagamenti anche negli alberghi. Mi direte: “Ma io ho già pagato tutto, ho preso il pacchetto volo­ + hotel”. Bene! E come la mettiamo con le cauzioni? Appena entri devi pagare una cauzione e accettano solo pagamenti con carta di credito. Quindi i casi sono due: o vi dotate di una bella Mastercard o affine oppure – meglio ancora – andate con qualcuno che ce l’abbia e magari vi fate offrire anche la vacanza.

Guidare che passione

Infine terza regola: per guidare ci vuole la patente italiana con permesso internazionale  e le macchine sono tutte con cambio automatico. Non è difficile da usare, ma se non lo avete anche qui in Italia è meglio fare qualche prova.

Gli americani sono ligi alle regole e vedrete super strade a più corsie, con alcune intasate e una completamente libera. Ecco, non è che sono scemi ‘sti americani è che quella è la corsia “carpools” dedicata a chi viaggia in due o più persone, al fine di favorire l’utilizzo di un minor numero di automobili.

Sempre in tema di guida MAI e dico MAI superare i famosi scuola bus gialli; è vietato rimanere senza benzina (ma non lo dico per questioni  pratiche, ma proprio perché c’è una legge in tal senso) e infine si può superare a destra.

La buona notizia è che si può utilizzare il cellulare mentre si è alla guida.

In ogni caso visitate questa pagina che vi da’ tutte le info necessarie.

Viva le mega macchine

Vi dico tutte queste cose perché se decideste di andare in California e ovviamente a Los Angeles le distanze sono tali che è impensabile non affittare un macchina (pertanto serve la carta di credito e conoscere le regole base della viabilità).

Los Angeles o meglio la contea di Los Angeles è grossa come tutta la Lombardia, quindi fatevi due calcoli, impossibile muoversi con mezzi di locomozione, autobus o taxi.

E poi che viaggio in California è se non si sale sulle loro macchine chilometriche, non si va in un Mc Drive e non si sfreccia per le strade larghe e piene di palme?

A presto!
signature

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: